Quanti capi di abbigliamento dovresti possedere?

Avere troppi capi di abbigliamento può portare alla frustrazione e ad avere un guardaroba disordinato. D'altra parte, avere troppo pochi pezzi nel tuo armadio significa che potresti non avere qualcosa adatto a un'occasione o necessario per condizioni meteorologiche diverse se hai bisogno di viaggiare. Quindi quanti capi di abbigliamento dovresti possedere? Scopri cosa costituisce una dimensione ottimale del guardaroba per qualsiasi stile di vita.

Valuta il tuo armadio:

Il primo passo per determinare la taglia ottimale per il tuo guardaroba è valutare ciò che già possiedi. Inizia ponendoti alcune domande, ad esempio sto trattenendo oggetti che non indosso? Quindi, vai nel tuo armadio e inizia a ordinare per tipo di abbigliamento (camicie, pantaloni, ecc.). Metti insieme tutti gli outfit che già sai di amare e scopri le gemme nascoste che potrebbero tornare utili in futuro. Questo ti darà un'idea di quanti pezzi possiedi attualmente e di quali potenziali oggetti mancano.

Quindi, prenditi il ​​tempo per esaminare ogni pezzo e valutare se si adatta ancora al tuo stile. Se non indossi un determinato capo da più di un anno, valuta la possibilità di donarlo o venderlo per fare spazio a nuovi pezzi. Potrebbe sembrare difficile farlo, ma essere onesto con te stesso riguardo ai vestiti di cui hai bisogno e ai tuoi usi ti farà risparmiare denaro e spazio nell'armadio. Dopo aver completato questo passaggio, sarai in grado di determinare quanti capi di abbigliamento dovresti possedere in totale, nonché i tipi di articoli che devono essere aggiunti alla tua collezione.

Ottimizza il tuo guardaroba:

Una volta identificati gli articoli che devono essere aggiunti o rimossi dal tuo guardaroba, inizia il processo di ottimizzazione. Poniti domande come: ci sono pezzi che possono passare dal giorno alla notte? Ho abbastanza opzioni stagionali? Posso combinare gli articoli in più di un modo e creare outfit semplici con meno pezzi? Dando uno sguardo critico a ciascun capo, puoi prendere decisioni ponderate e sostenibili che si tradurranno in un guardaroba ottimizzato.

Per aiutarti a guidare il tuo processo decisionale, Marie Kondo incoraggia a indossare spesso gli articoli e a scegliere la qualità rispetto alla quantità. Secondo lei, un guardaroba ben curato dovrebbe essere composto da circa 37 pezzi tra top e pantaloni, vestiti, capispalla e scarpe. La specialista del guardaroba Debbie Roes suggerisce due paia di jeans, cinque magliette o canotte, cinque camicette/camicie, due gonne o pantaloni e un vestito come base di un guardaroba praticabile che può essere facilmente integrato con accessori. Questo crea una selezione diversificata di 15-20 pezzi fondamentali per tutte le occasioni che non occupano troppo spazio nel tuo armadio.

Scambia o Dona Oggetti Inutilizzati:

Mentre esamini i capi del tuo guardaroba e stabilisci cosa deve essere tenuto e cosa dovrebbe andare, ricorda che molti capi di abbigliamento possono ancora essere donati o scambiati con gli amici. Prendi in considerazione l'idea di organizzare una festa di scambio di vestiti con i tuoi amici e familiari in cui ognuno porta un capo di abbigliamento da scambiare, riciclando il più possibile gli articoli esistenti. Questo non solo ridurrà la quantità di disordine nel tuo armadio, ma sarà anche un'ottima occasione per divertirsi e creare nuovi outfit unici da oggetti esistenti!

Non esiste una risposta definitiva per il numero esatto di capi di abbigliamento che tutti dovrebbero possedere. Invece, ognuno dovrebbe sforzarsi di sviluppare il proprio guardaroba minimalista a seconda delle proprie esigenze e del proprio stile di vita. Ciò che è più importante, tuttavia, è che ogni individuo fa periodicamente il punto del proprio guardaroba e scarta tutti i pezzi di cui non ha bisogno per garantire che solo gli oggetti necessari occupino spazio prezioso nell’armadio. Inoltre, vale anche la pena tenere presente l’importanza di dare una seconda vita agli oggetti inutilizzati anziché smaltirli.

Risparmia facendo acquisti in modo minimale:

Per risparmiare denaro, la chiave è fare acquisti minimi e fare acquisti saggiamente. Il modo in cui spendi i tuoi sudati guadagni dovrebbe riflettere ciò che ti porterà in termini di qualità e longevità. Investire di più in un capo speciale che potrai indossare per molti anni, piuttosto che in una rapida soluzione di molteplici articoli usa e getta, farà la differenza. Cerca stili solidi che offrano una gamma di potenzialità indossabili mescolando e abbinando pezzi esistenti: tessuti di qualità e silhouette senza tempo aumentano significativamente la longevità di un capo.

Se segui queste linee guida, ti consigliamo di avere tra i 15 e i 30 capi di abbigliamento nel tuo guardaroba. Cerca di investire in alcuni pezzi di qualità che possono essere sovrapposti e abbinati per look diversi. Ciò include capi essenziali come magliette, camicette, pantaloni e jeans. Scegli stili senza tempo di cui non ti stancherai: è meglio investire in un capo eccezionale che in cinque articoli mediocri. Pensa attentamente a quali nuovi capi di abbigliamento vale la pena aggiungere. Facendo acquisti mirati e considerando la longevità, sarai in grado di creare abiti senza spendere una fortuna.

Varietà pratica per diverse occasioni:

Il guardaroba di un minimalista dovrebbe essere composto da capi che riflettano il suo stile di vita e i suoi obblighi lavorativi. Ad esempio, se vai al lavoro quasi tutti i giorni, considera di investire in pantaloni, gonne e top con un tocco elegante da ufficio. Quando esci la sera, scegli capi versatili che possono essere accessoriati per portarli dal giorno alla sera. In definitiva, punta a un set di indumenti da 34 pezzi adatto a ogni occasione o evento che incontrerai. Questa collezione dovrebbe includere scarpe, ma tenere a mente anche il clima e le attività/sport: non superare la soglia senza aver bisogno di alcun articolo.

L'obiettivo da 34 pezzi è un numero flessibile che può essere facilmente modificato e si adatta sia alle esigenze stagionali che ai cambiamenti della vita. Come sempre, la chiave è riporre gli oggetti tramite gli organizzatori di archiviazione in base alla stagione o all'evento e aggiornare qualsiasi articolo che ha visto giorni migliori. Investi in capi di abbigliamento di qualità se vuoi usarli a lungo, compresi anche capi di abbigliamento realizzati con fibre naturali, come cotone, cashmere e lana. Investendo nella qualità piuttosto che nella quantità puoi garantire versatilità e opzioni sartoriali intelligenti indipendentemente dall'occasione e risparmiarti lo stress di "cosa indosso oggi?"

Torniamo al blog